Home

“Dato che esistono oratori balbuzienti, umoristi tristi, parrucchieri calvi, potrebbero anche esistere politici onesti.”

Dario Fo

Biografia

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono nato il 10 ottobre del 1974 al vecchio Ospedale Civico di Lugano. La mia famiglia è attinente di Viganello. Ho vissuto la mia infanzia nel quartiere luganese di Molino Nuovo. Poi, per una ventina d’anni, ho abitato a Villa Luganese, oggi quartiere della città di Lugano.
Nel maggio del 2007 mi sono sposato con Monja e dal 2008, anno di nascita del nostro primogenito Mathias, abitiamo a Ruvigliana. Nel 2010 la nostra famiglia si è allargata con l’arrivo di Micol.

Formazione

2018 MAS – Master in Human Capital Management, SUPSI – Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana

2006 MAS – Executive Master in Health Economics and Management, Università della Svizzera italiana

1999 Licenza universitaria in scienze economiche e sociali, indirizzo economia d’impresa, UNIFriborgo – Facoltà delle economiche e sociali

Impegno civico

Dal 2018 Vice presidente dell’Azione per una Svizzera neutrale e indipendente ASNI

Dal 2017 Presidente dell’associazione dei proprietari fondiari APF-HEV del Canton Ticino

Dal 2017 Fondatore e membro del Consiglio di Fondazione di Pro Infantia

Dal 2015 Vice presidente di Helvetia Latina

2011 Socio fondatore dell’associazione Generazioni e Sinergie

2010 – 2011, Presidente del Lions Club Lugano Monte Bré

2009 – 2014 Presidente della filarmonica Pregassona Città di Lugano

2004 – 2017 Socio fondatore e già presidente dell’associazione asilo nido Il Bianconiglio

Esperienze professionali

Dal 2005 Direttore Centro sociosanitario Opera Mater Christi di Grono

2003 – 2005 Assistente di direzione, Ente Ospedaliero Cantonale, Ospedale San Giovanni di Bellinzona

2001 – 2003 Consulente Private banking UBS SA, sedi di Chiasso e di Milano

2000 – 2001, Consulente fiscale junior PricewaterhouseCoopers SA di Losanna

Politica

All’interno dell’UDC

Dal 2018 Vicepresidente UDC Svizzera

2006-2007 Vicepresidente UDC cantonale

2004-2005 Presidente sezione UDC di Lugano

In Consiglio nazionale

2019 Presidente della Deputazione ticinese alle Camere federali

2018 Vicepresidente della Deputazione ticinese alle Camere federali

Dal 2018 Presidente della delegazione svizzera per i rapporti col parlamento italiano

Dal 2015 Membro della commissione della politica estera del Consiglio nazionale

In Gran Consiglio

Dal 2010 al 2015 Capogruppo UDC in Parlamento.

Membro della commissione della Gestione e Finanze e della commissione di controllo del mandato pubblico di Banca Stato

Dal 2007 al 2010 Membro della commissione sanitaria, scolastica, aggregazioni, pianificazione del territorio

Dal 2007-2011 Membro della commissione della sorveglianza sulle condizioni di detenzione;

In consiglio comunale

Dal 2001 al 2004 Consigliere comunale nel comune di Villa Luganese – Membro della commissione della Gestione;

Dal 2004 al 2013 Consigliere comunale nel comune di Lugano – Capogruppo e membro della commissione della Gestione.

Perché l’UDC?

DV-Coira-24.03.2018-2

UDC: Il Partito per la Svizzera

L’Unione Democratica di Centro è il partito politico che meglio rappresenta e promuove le mie idee e le mie convinzioni.
Fortemente attaccato alle tradizioni e ai valori svizzeri, l’UDC si è sempre impegnata affinché il nostro Paese:

non diventi una succursale dell’Unione europea, obbligato ad accettare, senza interpellare il popolo sovrano, le imposizioni di Bruxelles;

diminuisca il carico fiscale che grava sui portafogli dei cittadini e in particolare sul ceto medio;

alleggerisca il carico amministrativo e burocratico dello Stato in maniera tale da favorire l’economia nazionale;

conduca una politica solidale ma rigorosa, volta a combattere i troppi abusi, nel campo dell’asilo, dell’immigrazione e delle opere sociali;

rimanga un luogo sicuro per tutta la popolazione grazie ad una tenace ed efficace lotta contro la criminalità.

Per questi, e numerosi altri motivi, faccio parte dell’Unione Democratica di Centro, il primo partito in termini di elettori in Svizzera.

News

Cosa dobbiamo alla nostra Costituzione

É una mistificazione propagandistica attribuire a chi si batte per la democrazia diretta del nostro Paese l’obiettivo di disdire la Convenzione dei diritti dell’uomo (CEDU). Una disdetta, per altro, potrebbe essere data solo in applicazione di una decisione popolare e dunque nulla potrebbe avvenire alle spalle del Popolo svizzero. Ragionando sulla CEDU tuttavia alcune riflessioni …

Intervista sull’autodeterminazione – La Regione 17.10.2018

La volontà popolare, e la democrazia diretta che ne consente l’espressione, sono al centro dei dibattiti nell’animata campagna che precede la votazione sull’iniziativa dell’Udc. Per Giovanni Merlini, uno dei problemi è la propensione dell’Udc a lanciare iniziative con quesiti poco chiari. Marco Chiesa, invece, accusa il Parlamento: non ascolta il popolo. Marco Chiesa, ormai voi …

Accordo sui frontalieri al capolinea. Il Ticino resta con un pugno di mosche in mano.

Secondo quanto riportato in data odierna dal quotidiano La Regione, la sottoscrizione dell’accordo sui frontalieri, parafato dalla Svizzera e dall’Italia nel 2015, è definitivamente congelata per decisione del parlamento italiano. Dando seguito a una mozione di due deputati pentastellati tutto il processo si sarebbe sciolto come neve al sole alla camera dei deputati. In buona …