L’agricoltura ticinese è da sostenere

Il settore agricolo svizzero riveste un ruolo fondamentale per il nostro paese e l’UDC difende un’agricoltura produttiva che approvvigioni la popolazione con alimenti sani e prodotti convenienti. Le famiglie contadine devono avere un reddito ragionevole per le loro fondamentali prestazioni in favore della collettività e dunque occorre fare il possibile per rafforzare la sicurezza pianificatoria e l’innovazione di un’agricoltura imprenditoriale che deve necessariamente fare i conti con il mercato. Continua a leggere “L’agricoltura ticinese è da sostenere”

Postulato – Quali risultati per il “progetto efficienza” / “F4”?

17 anni d’attività, 4 procuratori generali, innumerevoli riassestamenti interni, indennità milionarie a persone prosciolte e a ex collaboratori, molte critiche e pochi risultati. Questi in sintesi i numeri ricorrenti a bilancio del MPC dal 1° gennaio 2002. Nato dal “Progetto efficienza” o “04”, votato nel 1999 dal Parlamento e attuato dal CF l’anno seguente, dotato di nuove ed estese competenze, a scapito dei Cantoni, il “nuovo” MPC avrebbe dovuto contribuire, con la Polizia giudiziaria federale, all’efficienza del perseguimento penale delle più gravi e complesse forme di criminalità, transnazionali e intercantonali; criminalità organizzata inclusa. Continua a leggere “Postulato – Quali risultati per il “progetto efficienza” / “F4”?”

Interrogazione – Riapertura notturna dei valichi secondari: decisione inopportuna per la sicurezza della popolazione ticinese forse frutto di pressioni estere?

Nel suo comunicato stampa del 15 giugno 2018, il Consiglio federale afferma che il progetto pilota per la chiusura notturna dei valichi secondari, testato dal 1° aprile al 30 settembre 2017, non ha avuto notevoli ripercussioni sul tasso di criminalità in Ticino e che non vi sono indicazioni che una chiusura a livello cantonale possa ridurre la criminalità transfrontaliera. Da colloqui con l’Italia è inoltre emerso che una chiusura notturna dei confini potrebbe ripercuotersi negativamente sulla buona collaborazione nell’ambito della sicurezza dei confine e della migrazione. Continua a leggere “Interrogazione – Riapertura notturna dei valichi secondari: decisione inopportuna per la sicurezza della popolazione ticinese forse frutto di pressioni estere?”

Interrogazione – Il capannone militare di Acquarossa passi nelle mani del Comune

La decisione di Armasuisse di abbattere il capannone militare di Acquarossa leggermente danneggiato da una colata del 2002 non è condivisibile: oltre a non spendere inutilmente soldi pubblici, sarebbe nell’interesse della popolazione locale la cessione dello stabile al Comune che, dopo averlo riparato, lo utilizzerà per attività di interesse generale. Fin qui le legittime considerazioni del Comune di Acquarossa. Continua a leggere “Interrogazione – Il capannone militare di Acquarossa passi nelle mani del Comune”