Intervista sull’autodeterminazione – La Regione 17.10.2018

La volontà popolare, e la democrazia diretta che ne consente l’espressione, sono al centro dei dibattiti nell’animata campagna che precede la votazione sull’iniziativa dell’Udc. Per Giovanni Merlini, uno dei problemi è la propensione dell’Udc a lanciare iniziative con quesiti poco chiari. Marco Chiesa, invece, accusa il Parlamento: non ascolta il popolo.

Marco Chiesa, ormai voi dell’Udc affermate che non ci sarà alcun bisogno di disdire la Convenzione europea dei diritti dell’uomo (Cedu). Eppure fino a poco tempo fa questa era un’opzione che prendevate in seria considerazione. Ci faccia capire. Continua a leggere “Intervista sull’autodeterminazione – La Regione 17.10.2018”

TICINOLOBERO – Scendono in campo Chiesa e Marchesi. “Rischiamo di diventare come gli stati UE: subordinati”

Presidente e Consigliere Nazionale introducono un tema importante per l’UDC: “in palio c’è la nostra democrazia . E agli attacchi rispondiamo…”

CHAM – 401 a zero. Un risultato abbastanza scontato, ma in ogni caso schiacciante, che mostra un partito compatto e deciso: per l’UDC, quello dell’autodeterminazione, ovvero della prevalenza del diritto svizzero su quello internazionale, è una battaglia fondamentale.

A Cham a rappresentare la sezione ticinese c’erano Marco Chiesa, vicepresidente nazionale e Consigliere Nazionale e il presidente Piero Marchesi, che ci hanno spiegato l’importanza del tema. Continua a leggere “TICINOLOBERO – Scendono in campo Chiesa e Marchesi. “Rischiamo di diventare come gli stati UE: subordinati””